• Francesca Chelli

Lusso ed Economia Circolare



Sono finiti i giorni nei quali si guardava dall'alto in basso l'idea di acquistare un articolo di lusso di seconda mano. Tutto quello che sta accadendo intorno a noi ci fa anche andare verso un consumo più responsabile e non è sorprendente che il mercato della rivendita di accessori di lusso sia esploso. Se analizziamo i numeri le aspettative sono che questo mercato superi i 50 miliardi di dollari nel 2023.



Mi fa piacere analizzare questo fenomeno, non certamente nuovo ma che con la sua rapida evoluzione dimostra di essere la maniera migliore per aumentare la sostenibilità del lusso.

Perché alla base della diffusione di questo sistema di vendita c'è il cambiamento delle preferenze dei consumatori, che danno sempre maggiore importanza all'impatto sociale e ambientale dei loro acquisti, soprattutto le generazioni più giovani, avendo nello stesso tempo l'esigenza di cambiare spesso gli accessori indossati.



Il mercato dell'usato estende la vita e la durata dei prodotti di lusso. Spesso alcune borse non sono mai state indossate e tenerle in una cabina armadio sarebbe un vero peccato. Invece reintrodurle sul mercato crea una circolarità, un argomento in prima linea nel modo della moda oggi.

Ritengo infatti il tema della circolarità molto in auge di questi tempi. Un articolo scarsamente utilizzato anziché rimanere dimenticato in un anfratto del guardaroba, può avere una nuova vita nelle mani di chi lo acquista e lo utilizza. Chi lo vende, recuperando parte dell'investimento effettuato a suo tempo può reinvestirlo in nuovi prodotti di lusso a prezzo pieno, aumentando in questo modo il proprio potere d'acquisto acquistando anche articoli più costosi di quelli che avrebbe comprato senza un mercato di rivendita. Tutto ciò crea senz'altro un'opportunità in più per incrementare le vendite del mercato primario dei marchi del lusso, dimostrando come il second-hand non sia in alcun modo in concorrenza con esso ma ne diventi complementare e di iniziazione per una serie di clienti potenziali che in questo modo ci si possono avvicinare.




Alla base di tutto risiede il fatto di come questi articoli costituiscano una forma di investimento che dura nel tempo e di questo ho avuto la riprova parlandone con Sonia La Mela, proprietaria del marchio Lalame Scent of Luxury che si occupa di acquistare e rivendere borse di lusso, principalmente dei marchi Hermes e Chanel, ma anche Louis Vuitton, Gucci e Yves Saint Laurent...

L'offerta molto ampia e curata e la professionalità di Sonia La Mela sono elementi fondamentali nel suo crescente successo sulla piazza. E la sua piazza è molto grande in quanto grazie all'avvento dell'era digitale e a una strategia di marketing personalizzata sulla base dei dati raccolti, può rivolgersi a sempre nuovi consumatori, offrendo una gamma di prodotti autenticati e contribuendo alla lotta alla contraffazione, fattore essenziale per la tutela dei brand rappresentati.




Sonia La Mela certifica l'autenticità delle borse che vende seguendo un iter specifico che riguarda il controllo dei dettagli di manifattura e delle caratteristiche proprie del brand e del modello, oltre a un incrocio di dati legati al codice univoco di produzione di ciascuna borsa



Un altro punto molto importante del mercato di seconda mano risiede nell'esclusività.

Gli acquirenti sono alla ricerca di prodotti fuori gamma o stock, borse in edizione limitata che non sono più disponibili in negozio e che hanno caratteristiche uniche non replicabili, spesso da collezione.


Sonia La Mela mi ha raccontato di aver più di una volta incontrato signore che avevano lasciato il cuore da ragazze su un particolare modello di Chanel che non avevano potuto acquistare perché non potevano permetterselo o che dopo poco non era più disponibile in boutique. Grazie a LALAME Scent of Luxury hanno invece avuto la fortuna di ritrovare proprio quel modello in condizioni perfette e a distanza di anni soddisfare il lontano desiderio giovanile.

Inoltre il prezzo più accessibile è un altro vantaggio che fa propendere per il second hand.

Chi acquista questi articoli è alla ricerca dell'affare e del buon rapporto qualità-prezzo.



C'è poi un altro aspetto che si alimenta in tutto questo processo con LALAME Scent of Luxury e in questa modalità di vendita: il fattore umano e la gratitudine. Al di là di piattaforme internazionali che hanno sviluppato in maniera industriale questo business, il rapporto con Sonia La Mela mantiene un aspetto personale molto importante, fatto di consigli e di ricerca di alcuni prodotti specifici, che stimola una relazione di fiducia e un senso di gratitudine da parte delle sue clienti nel lungo periodo e che le mantiene legate.


Come dire, l'acquisto di una bella borsa è per sempre!




Borse di Lalame Scent of Luxury Vintage Shop

Instagram: @lalame_scent_of_luxury

FB: LALAME_scent_of_Luxury



1,149 visualizzazioni

my style notebook

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon
  • Grey Instagram Icon

© 2023 by mystylenotebook

             Milan | Italy