• Francesca Chelli

E' facile sognare qui



Siamo in Alto Adige a 1200m e per raggiungere l'Adler Lodge Ritten si percorre una stradina nel bosco che diventa sempre più stretta fino a che non si arriva alle porte di questo regno fatato.



Immerso nella magia della foresta, non è paragonabile con nient'altro, si avvicina soltanto ai ricordi che abbiamo delle favole. La Natura che avvolge con i suoi boschi frondosi, il cinguettio degli uccellini, il profumo del legno, i colori e il silenzio, lo sciabordio dell'acqua.



Qui appena sopra Bolzano, città a me cara per motivi famigliari, si colloca questo Resort a cinque stelle, lussuoso e discreto, esclusivo e confortevole,



perfettamente inserito nel paesaggio da farne totalmente parte grazie alla sua struttura in legno naturale e alle ampie vetrate che creano una simbiosi con la natura circostante. Anche gli interni trasmettono un lusso informale che si esprime nei materiali perlopiù autoctoni, negli spazi e nei colori utilizzati.




Questo luogo è l'espressione perfetta del connubio tra natura e spiritualità nel quale mi sono trovata a mio agio, con un rilassamento mai provato prima.



Ho trascorso cinque giorni magici che ricorderò a lungo e che hanno avuto un beneficio psicofisico notevole su di me.



Ci sono tutti gli ingredienti per sospendere dolcemente il rapporto dalla vita quotidiana, allontanando lo stress dei ritmi incalzanti e vivendo giorni leggeri di benessere, con la vista sulla catena dello Sciliar innevata dalla piscina esterna con accesso dall'interno, dove appena possibile facevo una nuotata o semplicemente contemplavo la natura circostante immersa nella benefica e preziosa acqua salata.



L'occasione è stata la partecipazione al ritiro di Pilates, che si è sviluppato su tre appuntamenti quotidiani, due lezioni in palestra e le escursioni a piedi nei boschi per quattro giorni.



Il silenzio, la luce filtrata e soffusa tra gli alberi, i profumi, l'esercizio fisico e la meditazione in questo ambiente naturale sono stati un balsamo per me. Un'esperienza mistica.





Mi sono lasciata trasportare dai ritmi lenti di questo luogo unico, tra qualche massaggio nella SPA con gli olii e le essenze naturali insieme alle erbe curative, le saune in mezzo al bosco con vista sulle montagne: quella finlandese con la sua vasca ghiacciata e la bio-sauna alle erbe aromatiche erano il mio appuntamento nel tardo pomeriggio, per chiudere la giornata prima dell'appuntamento con la cena.




La cucina orchestrata dallo Chef Hannes Pignater è l'appuntamento quotidiano con piatti della tradizione locale, rivisti in chiave moderna,




con ingredienti a km zero e sapori naturali dei prodotti locali portati personalmente dai contadini della zona.




Pensare alla colazione mi fa provare un po' di nostalgia per un pasto che amo particolarmente e che qui all'Adler mi ha coccolato perfettamente: omelette bianche cucinate per me con uova freschissime, pane e brioche artigianali e ogni sorta di marmellata, frutta fresca e secca, cereali di tutte le varietà,




per poi assaggiare qua e là durante il giorno i piatti genuini e i dolci golosi insieme ai succhi dei frutti locali.



Le giornate sono incredibilmente volate, il sole sembrava si spostasse quasi troppo velocemente nel cielo profondo davanti a me e si arrivava alla sera con l'appuntamento della cena.



Scegliere tra gli abbinamenti gourmet e le etichette migliori dell'Alto Adige dei produttori locali seduta al tavolo nel ristorante sotto alle stelle davanti al panorama patrimonio dell'Unesco è stata una delizia, così come assaporare i piatti di questa cucina leggera e saporita servita dal personale gentilissimo e professionale.



Questo soggiorno è una esperienza vera e propria, è un ritorno a qualcosa di primordiale al quale la nostra anima anela.



'Let your soul fly' è l'espressione che racchiude perfettamente il concetto dei resort Adler,

magistralmente declinato in ogni singolo dettaglio in questo luogo, dalla illuminata famiglia Sanoner, che alla sesta generazione, costruendo sulla lunga tradizione di hospitality, ha saputo aprire e percorrere nuove strade, andando incontro a bisogni contemporanei e soddisfacendoli con l'eccellenza dell'esecuzione e la passione di chi ama il proprio lavoro e ne fa una missione.


ADLER Lodge RITTEN . Stella 20

39054 Soprabolzano . Italia

T. +39 0471 1551 700 . info@adler-ritten.com

https://www.adler-resorts.com/it/adler-lodge-ritten/73-0.html

Instagram: @adlersparesorts


Chef: @hannes.pignater


I corsi di Pilates sono stati tenuti da: Pascale Falempin di @powerhouse.milano










376 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti