• Francesca Chelli

Viaggiare con stile


Vestirsi per viaggiare è sempre un grande dilemma per quasi ogni donna. Vogliamo avere stile e allo stesso tempo abbiamo bisogno di sentirci comode.

Vorremmo usare i nostri marchi-icona per aggiungere smalto al nostro abbigliamento senza però apparire troppo firmate. In breve, vorremmo essere semplici ma chic. Non pretendo di sviscerare questo argomento soltanto in un articolo, lo esaminerò anche in seguito.

Ma per il momento cominciamo ad approfondirlo.

Mi riferisco ai viaggi in aereo, sì, adoro volare. Mi piace la sensazione di essere completamente disconnessa dal mondo. Ho generato le miei idee migliori quando ero da sola in aereo. Nulla e nessuno che interferiscono con i pensieri liberi di volare al di sopra di tutto, senza la pressione del tempo, senza essere mentalmente vincolati a un sms, un whatsapp, una mail, una telefonata che interrompe il flusso oppure distratti dalla curiosità di visitare gli amati social networks.

Da sola con te stessa, che rarità!! Lungo o breve, non importa, un viaggio ti fa almeno provare l'esperienza di un pò di tempo vuoto, utile per pensare, per sognare e volare lontano con il tuo spirito. In poche parole, quello che conta veramente è che in aeroporto si dovrebbe avere uno stile non vistoso ma elegante. Dipende poco dal tipo di viaggio, se un volo transoceanico o un breve volo di due ore al massimo, in ogni caso occorre pensare attentamente al look, evitando di indossare i primi capi cosiddetti sportivi riposti in qualche parte dell'armadio. Semplici e chic.

Calzature.... comode ma chic sono d'obbligo, specialmente se si deve affrontare un lungo viaggio.

Lo scorso inverno ho acquistato un meraviglioso paio di Balenciaga, perfette con dei Capri per un viaggio informale o con dei pantaloni larghi a vita alta nel caso di un viaggio più formale. Amo queste scarpe per la loro comodità, la loro funzionalità e la loro estetica - l'adorabile elastico fucsia che me le fa abbinare al mio trolley fucsia è "il"dettaglio. Nero o stampato è, lo devo ammettere, sempre la scelta perfetta del colore per viaggiare, ecco perchè spesso io preferisco dei pantaloni neri. Come quando mi capitò che una hostess mi rovesciasse del succo d'arancia sui pantaloni, il nero almeno nascose la chiazza fino al mio arrivo in hotel per cambiarmi.

Non scendo ad alcun compromesso sulle borse...Una piccola borsina a tracolla mi permette facilmente di portarmi bagagli aggiuntivi come una tracolla, cosa che faccio regolarmente, per avere a portata di mano un cambio, in caso abbia bisogno di andare dall'aeroporto direttamente alla mia destinazione, insieme a tastiere, iPad, caricatori, libri e kindle più una trousse con le creme idratanti e il make up dei mie marchi preferiti.

Per poter assecondare la mia natura che in modo seriale e routinario mi fa mettere in valigia sempre più del necessario, al bagaglio di cui sopra confesso di aggiungere anche un trolley, della cui tasca frontale posso tranquillamente abusare per recuperare velocemente i giornali, i documenti ed il pc senza dover aprire tutto.

Un blazer su misura o una giacca leggera e facilmente piegabile aggiungono un pò di sofisticazione anche ad un look casual. Un grande scialle è sempre utile soprattutto con l'aria condizionata in fase di crociera del volo. Ovviamente deve abbinarsi ai colori del mio abbigliamento.

E voi, come preferite vestirvi per viaggiare? Vorreste cambiare qualche cosa nelle vostre abitudini?


0 visualizzazioni

my style notebook

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon
  • Grey Instagram Icon

© 2023 by mystylenotebook

             Milan | Italy