• Francesca Chelli

Il Capolavoro per una Bellezza senza Età


Che cos’è un capolavoro ? E’ un’icona che non si sforza di essere tale ma che comincia ad esserlo quando audacemente si erge iniziando a fare qualcosa di particolarmente diverso, e facendo ciò riesce ad abbattere delle barriere.

Un capolavoro è quindi l’appagamento massimo, che diventa poi il metro di misura per tutto. Il lusso estremo.

La storia di La Prairie inizia con una frase 'Arrenditi all'impossibile' il mantra del Dott Niehans che con l’obiettivo di aggiungere vita agli anni, creò nel 1931 un’innovazione rivoluzionaria : l'esclusiva scienza cellulare, rendendo la clinica La Prairie a Montreux un santuario di nuova giovinezza, dove il tempo si fermava per gli artisti, gli aristocratici ed i leaders di tutto il mondo che cominciarono a frequentarla assiduamente. Tra di loro Greta Garbo, Winston Churchill, Charlie Chaplin.

L’esclusivo complesso cellulare è il cuore di ogni singolo prodotto La Prairie, e viene sviluppato in ben tre posti diversi, perché nessuno deve poterne conoscere la formula segreta. Questo è veramente sorprendente!

Attraverso l’aggiunta di preziosi quanto rari ingredienti come l’oro, il platino, e due tipi di caviale, in questi 85 anni di scienza cellulare e con un savoir-faire unico, questa materia scientifica si è elevata al livello dell’arte.

L’arte della formulazioni, consistenze piacevolissime al tatto, e l’arte del packaging, perché le confezioni dei prodotti sono all’altezza di veri e propri pezzi d’arte.

Pertanto è diventato estremamente naturale per La Prairie diventare partner di Art Basel, la mostra d'arte moderna e contemporanea più importante al mondo che ospita opere di artisti affermati ed emergenti nei vari Padiglioni,

ove ho potuto ammirare istallazioni veramente molto particolari e uniche.

Con questa partnership La Prairie ha creato quindi un coinvolgimento molto profondo con l’arte contemporanea.

Ed ecco stabilita la collaborazione con l’artista Manon Wertenbroek, le cui creazioni sono al confine tra fotografia e pittura ed esplorano il complesso mondo dell'introspezione e dell'identità personale, delle emozioni, dell'alter ego ben esemplificato utilizzando lo specchio con un ruolo metaforico importante.

Il risultato del lavoro di Manon, lasciata totalmente libera da La Prairie di ispirarsi al vissuto del marchio, lo ritroviamo in queste sue opere, attuali e senza tempo, nelle quali l'utilizzo del blu cobalto ricorda il legame con Niki de Saint Phalle, un'artista femminista e cosmopolita che a sua volta si stabilì in Svizzera e rappresentò un'influenza artistica cardine per La Prairie. Infatti il blu cobalto onnipresente nelle opere della Saint Phalle ispirò il colore distintivo dell'iconica Skin Caviar Collection più di 30 anni fa.

E la stessa Manon ha creato le sue tre opere come tributo al lusso, all'estetica e alle tecniche moderne e tecnologiche, anch'essa rendendo omaggio al blu cobalto e rappresentando in questi suoi lavori artistici i valori di design, appagamento, scienza e precisione, il trait d'union con La Prairie.

E' proprio nella Lounge La Prairie all'interno di Art Basel mentre ho assistito alla Press Conference, che ho ritrovato ed ho potuto ammirare il frutto della creazione di un dialogo tra i lavori di queste due artiste innovative: il Pouf serpent bleu di Niki De Saint Phalle e le tre opere di Manon Wertenbroek, con la quale ho avuto una piacevolissima chiacchierata dalla quale è emersa tutta l'energia e la sensibilità che caratterizzano quest'artista.

Essere invitata da La Prairie a trascorrere questi giorni in una location magnifica, ha significato innanzi tutto la squisitezza di un'ospitalità straordinaria e la possibilità di essere messa in contatto con la vera anima di questa azienda, un'anima unica, che si esprime nell'unione perfetta tra rivoluzionarie innovazioni scientifiche e maestria artistica , estetica raffinata ed elegante precisione svizzera, elementi che danno vita ad un'esperienza magica, in cui performance e ricercatezza si intrecciano armoniosamente.

Per La Prairie l'arte non è solo ispirazione e l'innovazione non è solo scienza. Entrambe sono un modo di essere e di pensare che si estrinseca nella propria tradizione di un pionierismo di eccellenza, per il quale la cura della pelle è elevata all'arte.

L'occasione per questa splendida esperienza è stato il lancio della versione riformulata dell'iconica Skin Caviar Luxe Cream, rinnovata con Caviar Premier che ho avuto il privilegio di provare durante un trattamento d'eccezione, e che sarà disponibile nelle migliori profumerie da settembre 2018. Questa crema venne lanciata nel 1998 e in una settimana venne esaurita in qualsiasi negozio, diventando un successo senza eguali.

Adesso questa formula ulteriormente sublimata soddisfa la prestigiosa missione che La Prairie si propone con tutti i propri prodotti: la ricerca di una bellezza senza età.

La Star: La Prairie Skin Caviar Luxe Cream Remastered

La Manager: Marie-Laure Pons L'Artista: Manon Wertenbroek

Le Località: Vip lounge La Prairie, Art Basel - Club de Bâle, Basel - Buergenstock Resort, Lucern

#LaPrairieclinic #LaPrairieSkinCaviar #LaPrairie #Curadellapelle #Bellezza #Caviale #Basilea #ArtBasel #Arte #Artisti #Eccellenza #Lusso #Femminilità #ConsiglidiStile #ManonWertenbroek #NikiDeSaintPhalle #Basel #Bellezzasenzaetà #caviale #Eleganza #Stile #LanciocremaalcavialeLaPrairie #SkinCaviarCollection #blucobalto

0 visualizzazioni

my style notebook

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon
  • Grey Instagram Icon

© 2023 by mystylenotebook

             Milan | Italy